fbpx Skip to main content

Il podcast Rocket Girls di Laura Gramuglia racconta le donne protagoniste della musica, artiste di ieri e oggi, tra rivoluzioni, difficoltà e aneddoti. Perché se le donne hanno forgiato questa arte giorno dopo giorno, sono (e sono state) troppo poche quelle di cui si raccontano le storie.

Quante sono le donne che hanno fatto la storia della musica? Tante, più di quante si possa immaginare e di cui si racconti. Laura Gramuglia, già voce di Radio Capital e autrice di numerosi libri, torna con la seconda stagione del podcast Rocket Girls per parlare di «Vite straordinarie fatte di sfide quotidiane e grandi canzoni, di scelte spesso difficili e dischi di cui non si può più fare a meno una volta scoperti».
Il desiderio è duplice: da un lato, far emergere le artiste dimenticate e raccontarne vite, opere, ideali e difficoltà attraversate per realizzare i propri intenti; dall’altro dare voce a protagoniste contemporanee, impegnate giorno dopo giorno nel cambiare il mondo a suon di partiture e sperimentazioni.

Tutto questo con una postilla importante: la musica creata dalle donne non è un compartimento stagno o un genere con propri canoni, anzi. È fondamentale conferire alla narrazione la stessa ricchezza e le stesse sfumature appannaggio del genere maschile, andare a comporre un panorama sonoro ancora più variegato, fatto da lotte comuni, idee brillanti, curiosità e aneddoti.
Inoltre, Laura Gramuglia non si limita a presentare musiciste, ma anche produttrici o ingegnere del suono, tutte figure parte di un firmamento pressoché infinito.

Al centro di ogni episodio temi come lavoro, maternità, diritti, in un cammino che oscilla avanti verso quell’inclusività
conquistata a fatica – a cominciare dal linguaggio – e di nuovo pericolosamente indietro in quell’isolamento che la recente pandemia ha ripresentato a molte professioniste.

Rocket Girls, dove ascoltare il podcast e gli episodi

Il podcast Rocket Girls, Storie di ragazze che hanno alzato la voce è su Spreaker a questo indirizzo: www.spreaker.com/show/rocket-girls.
Chi incontra Laura Gramuglia per la seconda stagione? Loro:

  • 22 settembre: As Madalenas, fra le più attive interpreti di musica brasiliana in Italia.
  • 6 ottobre: Valeria Sturba, polistrumentista, cantante e compositrice, diplomata in violino,
  • suona theremin, tastierine, minisynth.
  • 20 ottobre: Silvia Tarozzi, violinista, compositrice e improvvisatrice. Il suo Mi specchio e rifletto è ispirato alle opere di Alda Merini.
  • 3 novembre: Elli de Mon, chitarra resofonica, grancassa, sonagli, voce e
  • amplificatore saturato: una one woman band, autrice del libro Countin’ The Blues
  • 17 novembre: Eloisa Atti, cantante e musicista bolognese, tra ukulele e concertina, incontra il jazz e il blues, omaggia lo swing e flirta col valzer.
  • 1° dicembre: Laura Loriga, dopo Los Angeles,New York e Londra, torna a Bologna per raccontarsi.
  • 15 dicembre: Equaly, una realtà nata dall’esigenza del raggiungimento della parità di
  • genere all’interno del music business italiano.

Immagine in apertura di Francesca Bono.

Leave a Reply